Amministratore Unico

L’Azienda è amministrata da un Amministratore Unico, nominato dall’Assemblea dei soci fuori dal proprio seno,  in possesso di specifica e qualificata competenza tecnica ed amministrativa, per studi compiuti, per funzioni disimpegnate presso aziende pubbliche o private, per uffici pubblici ricoperti.
La nomina è comunicata alla Regione Emilia-Romagna con le modalità definite dalla normativa regionale nel tempo in vigore.

Per approfondimenti agli art. 21-24 dello Statuto.

L’Amministratore Unico  in carica è stato nominato con Delibera di Assemblea n. 06/2015 (visualizza pdf): Dott. Franchini Marco  – Curriculum

 

Definizione del compenso dell’Amministratore Unico (pdf)

Dichiarazione di insussistenza di cause di  inconferibilità e incompatibilità di incarichi ai sensi dell’art. 20 del D.Lgs. 39/2013 (pdf)

 

anno 2018:

  • Dichiarazione dei redditi dell’Amministratore Unico (pdf)
  • Dati relativi all’assunzione di cariche, presso Enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti (allegato 1 pdf) (allegato 2 pdf)
  • Compenso periodo 01/01/2018 – 31/12/2018
  • Compenso e rimborsi per viaggi di servizio e missioni percepiti anno 2018

anno 2017:

  • Dichiarazione dei redditi dell’Amministratore Unico (pdf)
  • Dati relativi all’assunzione di cariche, presso Enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti (pdf)
  • Compenso periodo 01/01/2017 – 31/12/2017 (pdf)
  • Compenso e rimborsi per viaggi di servizio e missioni percepiti anno 2016 e anno 2017 (allegato)

anno 2016:

  • Dichiarazione sostitutiva relativa alla situazione reddituale e patrimoniale dell’Amministratore Unico (pdf)
  • Dichiarazione sostitutiva relativa alla situazione reddituale e patrimoniale del coniuge non separato, dei figli e dei parenti entro il secondo grado dell’Amministratore Unico (pdf)
  • Dichiarazione dei redditi dell’Amministratore Unico (pdf)
  • Compenso periodo 01/01/2016 – 31/12/2016 (pdf)

anno 2015:

  • Dichiarazione sostitutiva relativa alla situazione reddituale e patrimoniale dell’Amministratore Unico e Dichiarazione sostitutiva relativa alla situazione reddituale e patrimoniale del coniuge non separato, dei figli e dei parenti entro il secondo grado dell’Amministratore Unico (pdf)
  • Compenso periodo 24/03/2015 – 31/12/2015 (pdf)

 

L’Amministratore Unico

L’Amministratore unico è l’organo che da attuazione agli indirizzi generali definiti dall’Assemblea dei soci,  individuando le strategie e gli obiettivi della gestione. Pertanto, nei limiti dei suddetti indirizzi generali, è investito dei più ampi poteri per l’Amministrazione dell’azienda.

L’Amministratore unico ha la rappresentanza legale dell’ASP e risponde del proprio operato all’Assemblea dei soci.

Ad esso compete in particolare l’adozione dei seguenti atti e funzioni:
a) proposta di piano-programma, di bilancio pluriennale di previsione, di bilancio annuale economico preventivo, di bilancio consuntivo con allegato il bilancio sociale delle attività , da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea dei soci;
b) proposta di modifiche statutarie da sottoporre all’Assemblea dei soci;
c) regolamenti di organizzazione degli uffici e dei servizi;
d) nomina del direttore;
e) firma gli atti e la corrispondenza di propria competenza;
f) firma, unitamente al verbalizzante, i processi verbali delle sedute e le eventuali deliberazioni nel corso delle  medesime approvate;
g) vigila sull’andamento gestionale dell’Azienda e sull’operato del direttore;
h) proposta di piano di rientro ogni qual volta si determini una perdita di esercizio;
nell’eventualità in cui il piano di rientro non consenta la copertura delle perdite, le stesse saranno assunte pro-quota dagli enti pubblici territoriali soci, con le modalità indicate nella convenzione di cui all’art. 3 c. 2 lett. l);
i) trasmette ai Soci il Bilancio Sociale dell’Azienda (sulla base delle disposizioni regionali in materia di  rendicontazione sociale) sulla gestione economico finanziaria e sull’andamento delle attività e i risultati conseguiti in base agli obiettivi fissati dalla programmazione;
j) nomina, designa e revoca i rappresentanti dell’Azienda negli Enti in cui essa partecipa, conformemente agli indirizzi determinati dall’Assemblea dei soci;
k) assume collaborazioni autonome esterne ad alto contenuto di professionalità, nel rispetto delle disposizioni nel tempo in vigore, quando l’oggetto dell’incarico attenga direttamente e prevalentemente a questioni d’assetto istituzionale e di alta amministrazione;
l) adotta tutti gli altri atti di sua competenza previsti dalla normativa e dal presente statuto, ed in generale, tutti i provvedimenti necessari alla gestione amministrativa dell’Azienda, nel rispetto del principio di separazione delle funzioni di cui all’art. 29.

Rientra nella competenza dell’Amministratore unico l’adozione di qualsiasi regolamento o provvedimento avente contenuto organizzativo delle attività e delle strutture, nonché la determinazione della dotazione organica del personale.

ARCHIVIO – Consiglio di Amministrazione e Presidente del Consiglio di Amministrazione

Posted in .