Comunicato stampa 26 settembre – ASP al CERSAIE 2014

Successo di pubblico per la presentazione del progetto portato avanti dall’Asp G. Gasparini di Vignola al Cersaie 2014. Oltre la capienza prevista (300 posti circa 400 presenze) la sala ha ascoltato la presentazione del progetto con entusiasmo.
Emilia Muratori come Assessore al Welfare dell’Unione Terre di Castelli ha affermato la necessità di confrontarci e riflettere su un tema come quello delle case residenza che sempre più vedrà impegnato il nostro territorio e come questa proposta innovativa superi separazioni aprioristiche per un incontro di comunità verso la risposta ad un bisogno.
Marco Franchini ha illustrato la nascita ideativa del progetto e le sue diverse fasi di vita a venire ad oggi. Molti sono gli interlocutori che si sono aggiunti entusiasti di partecipare ad un progetto che prima di tutto vuole essere una proposta concreta rispetto alla situazione attuale economica in cui i servizi sono inevitabilmente coinvolti. Al distretto ceramico dice di attingere quando pensa alla soluzione che questo progetto porta in grembo ovvero efficienza certo ma anche innovazione e ricerca come le aziende ceramiche hanno saputo fare. Di nuovo l’idea centrale che la struttura divenga luogo della comunità con al centro l’anziano e il suo bisogno di relazione. Infine, l’impegno che Draghi invita alla spesa su l’investimento pubblico per mezzo della liquidità messa a disposizione delle banche, tra le presenze in sala, sembra perfettamente coincidere con quanto portato avanti. Paola Matino ha illustrato una proposta di business plan dove a fianco dell’impegno di spesa previsto già dai comuni si integri una innovativa proposta di nuove forme di finanziamento, su tutti i social bond, che in un quadro di insieme non solo permettano la realizzazione dell’opera ma anche la sua sostenibilità nel tempo.
Quella di Paolo Portoghesi è stata una vera e propria lectio magistralis incentrata su Vignola, al centro della scena internazionale del Cersaie, e del progetto. Nel presentare un rendering architettonico che ha lasciato tutti emozionati ha integrato i lavori portati avanti nel laboratorio del Politecnico di Milano con illuminanti proposte. In particolare la nuova struttura posta al di sopra di quella esesistente si pone come ponte di collegamento tra due zone che l’architetto mostra in evidenza distaccate del territorio: la zona nuova e la zona vecchia. Una mano che si sospende e si allunga verso il centro della città. Ancora il semicerchi sospeso sembra avvolgere e abbracciare la cittadina invitandola ad essere parte del complesso.

La platea ha partecipato per le quasi due ore di incontro mostrandosi entusiasta e coinvolta nel progetto. Quello di ieri è stato sicuramente un passo in avanti in una vetrina internazionale quale quella del Cersaie.

Sabato 25 ottobre Parliamo di Amministrazione di Sostegno insieme alle famiglie

Nell’ambito dei percorsi informativi/formativi rivolti alle famiglie, previsti dal progetto regionale Emilia Romagna sulle demenze,

sabato 25 ottobre 2014 presso la Sala Grande dell’Azienda USL di Vignola

 si svolgerà un incontro sul tema dell’amministrazione di sostegno,

organizzato nell’ambito del Sorrisi e Caffè – Caffè Alzheimer … per non sentirsi soli.

La giornata informativa può essere di interesse per tutte le famiglie impegnate nell’assistenza o nell’affiancamento di un parente che necessita di aiuto, a causa di capacità cognitive o psico-fisiche che non gli permettono, in tutto o in parte, di prendersi cura di sè, del proprio patrimonio e dei propri interessi.

La partecipazione è libera e gratuita, ed è aperta ai cittadini interessati e a chi svolge un lavoro di cura.

La mattina prevede tre momenti:

– un intervento per illustrare la legge 6/2004 e le modalità per l’avvio del procedimento di Amministrazione di Sostegno;

– uno spazio per dialogare con il giudice tutelare del Tribunale di Modena, partendo dalle domande e dai dubbi delle famiglie;

– la presentazione da parte dell’associazione “Da noi a te” dello Sportello dell’Accoglienza per le persone disabili, non autosufficienti e i loro familiari.

In riferimento alla disponibilità del Giudice Tutelare di rispondere alle domande e ai dubbi delle famiglie è data la possibilità, per utilizzare al meglio tale opportunità, di far pervenire il foglio appositamente predisposto, secondo le modalità indicate.

Locandina (pdf)

Foglio per le domande (pdf)

 

 

Festival della Poesia – Assonanze – Laboratorio presso il Centro I Portici

VENERDì 26 SETTEMBRE

ore 9.30 a Vignola presso il centro Socio Riabilitativo “I Portici” via Ballestri 265

La mente in corso…….

il primo di 5 incontri del Laboratorio creativo e ricreativo per estrarre la fantasia dalle parole, a cura del poeta Antonio Nesci, per gli ospiti del centro gestito dall’ASP e per chi voglia intervenire.

Programma integrale del Festival della Poesia

Ciclo di seminari “Disabilità: vivere o sopravvivere?”

Dalla volontà di Associazioni di volontariato e Servizi pubblici (tra i quali l’ASP) nel 2010 nasce sul distretto di Vignola il Tavolo permanente sulla Disabilità.

Il suo scopo è quello di lavorare per cercare di sviluppare progetti e risposte concrete per le persone che si trovano ad affrontare la disabilità.

E’ quindi nata l’idea di un ciiclo di seminari per cercare da un lato di inizare ad innescare un cambiamento culturale che mostri la disabiltà non solo come problema, ma anche come risorsa; dall’altro si vuole cercare di mostrare quali sono le opportunità e i servizi presenti sul territorio.

link al volantino pagina 1    pagina 2

Stampa

Stampa

PAOLO PORTOGHESI al Cersaie il 25/09 alle ore 15 per parlare del progetto WELLfare

Paolo Portoghesi sarà a Cersaie il 25 settembre alle ore 15 presso la Galleria dell’Architettura proprio per parlare del Progetto WELLfare: Persone e Progetti per lo sviluppo.

Con Portoghesi dialogheranno, ognuno dal proprio punto di vista, Marco Franchini, psicologo e Presidente dell’ASP “G.Gasparini” di Vignola, ideatore del progetto e Paola Matino, Manager Public Utilities, LUEL.

per saperne di più

 

CERSAIE e ASP collaborano per il WELLfare: Persone e Progetti per lo sviluppo

Una casa-residenza e centro diurno per anziani a Vignola, cittadina nel cuore della provincia italiana, deve essere ristrutturata. Gli uomini e le donne dell’ASP, l’Azienda pubblica di Servizi alla Persona, che la gestisce, si trovano di fronte a un bivio: perseguire sicuri e consolidati canoni di ristrutturazione delle case residenza o avviare un nuovo concept, innovativo e che segue un’idea: un luogo che fa “entrare”.

All’ASP di Vignola allora si sono detti: “se noi, opportunamente, investiamo risorse affinché i luoghi dell’infanzia siano luoghi coinvolgenti quanto più dovremmo fare per un fine vita ove le scelte sono imposte e i movimenti limitati?”.

Imboccata dunque la strada dell’innovazione, dalla necessità di una semplice ristrutturazione di una residenza per anziani nasce un progetto che intende essere un laboratorio di sperimentazione e di creazione orientato all’innovazione e alla qualità a partire già dalla fase di progettazione per arrivare alla gestione.

La casa per anziani dovrà essere “aperta” (un luogo di “entrata” appunto) alla collettività attraverso il coinvolgimento di grandi e piccoli, con lo svolgimento di attività varie e anche la presenza delle attività produttive private chiamate a dare il loro contributo non solo in termini economici ma già in fase progettuale sottoponendo le proprie idee. Poiché un progetto così innovativo richiede il contributo di menti giovani, l’ASP di Vignola coinvolge allora in un concorso di idee gli studenti del Politecnico di Milano, mettendoli in contatto con un architetto di fama internazionale per dare vita a un dialogo tra due generazioni con un obbiettivo comune.

E’ Paolo Portoghesi che raccoglie la sfida, l’architetto anomalo dell’architettura italiana, colui che unisce al talento dello storico e del critico quello dell’architetto creatore, colui che da tempo sottolinea la necessità di riscoprire la funzione etica dell’architettura. Portoghesi, autore di innumerevoli  e notissimi progetti, che è stato direttore della Biennale di Venezia del settore architettura, professore universitario con all’attivo decine di pubblicazioni, accetta con entusiasmo di dare il suo contributo a questo piccolo progetto di provincia, che contiene però tutti gli elementi per divenire un “caso scuola”.

Paolo Portoghesi sarà a Cersaie il 25 settembre alle ore 15 presso la Galleria dell’Architettura proprio per parlare di tale progetto. Con Portoghesi dialogheranno, ognuno dal proprio punto di vista, Marco Franchini, psicologo e Presidente dell’ASP “G.Gasparini” di Vignola, ideatore del progetto e Paola Matino, Manager Public Utilities, LUEL

 

link all’evento sul sito del CERSAIE

 

Per ulteriori informazioni:Andrea Serri – ComunicazioneTel. +39 0536 818111 Fax +39 0536 806510Cell +39  348 1504905e-Mail pressoffice@cersaie.it

www.cersaie.it

ATTENZIONE FALSE E-MAIL

In queste ultime ore stanno circolando delle false e-mail di Pubbliche Amministrazioni, per il momento non ci risulta, ne ci è stato segnalato, che anche gli indirizzi mail dell’ASP siano stati utilizzati, per precauzione vi informiamo che l’Asp non fa richieste di pagamenti o di dati sensibili via e-mail.

In caso di dubbio potete sempre rivolgervi alla nostra mail URP: info@aspvignola.mail.it

Affidamento Incarichi

Atto Gestionale del Direttore n. 183 del 21/07/2014:

“Procedura comparativa per il conferimento di incarico/hi libero professionale/i di formazione e supervisione per le équipe dei servizi per disabili:
Centro socio riabilitativo diurno ” I Portici”;
Laboratorio occupazionale di preparazione al lavoro “Caspita”;
SIL (Servizio inserimento lavorativo);
dell’Area Gestione Interventi Assistenziali.

Approvazione verbale della commissione esaminatrice e affidamento incarichi.”
Scarica Allegato

Nuovo Canale

Da oggi è attivo un nuovo canale per le comunicazioni istituzionali.

Seguiteci!